"Siamo noi la soluzione": la semiotica sul campo in Africa