Il sogno europeo tra guerra e guerra fredda