Michael Servetus (1511-1553) was a humanist, physician and theologian. He studied the Bible and was also interested in science, astrology, meteorology, scholastic philosophy, geography, law, anatomy and mathematics. Michael Servetus developed a considerable knowledge of the classical languages (Latin, Greek and Hebrew), which he will use a lot for his studies during his lifetime. After early studies at home and then in the school of the convent of Mount- Aragón, in 1524, Servetus was working for two years for Juan de Quintana de Mallorca, a doctor at the Sorbonne in Paris, Franciscan and a prominent member of the Cortes of Aragon. At first, he seemed to be destined for the priesthood, but then, at the age of seventeen, in 1528, Servetus began studying law at the prestigious University of Law of Toulouse. H abandoned the law school after only a year, because in 1529 he was invited by Quintana, who in the meantime became a personal confessor of the Emperor Charles V. He is recognized as the first physician – at least in Europe – to have discovered and described the pulmonary circulation or lesser circulation. For his anti-Trinitarian views, he was arrested, tried and burned at the stake in Champel, a suburb of Geneva. Servetus represents a profound innovator, both in theology and medicine, a martyr and a giant of the free thought. © 2017, Croatian Scientific Society for the History of Health.

Michele Serveto (1511-1533) è stato un umanista, medico e teologo. Si dedicò allo studio della Bibbia e si interessò anche alle scienze, astrologia, meteorologia, filosofia scolastica, geografia, legge, anatomia e matematica. Michele Serveto sviluppò una solida conoscenza delle lingue classiche (latino, greco ed ebraico) che egli utilizzerà molto per i suoi studi. Dopo i primi studi in casa e poi nella scuola del convento di Monte-Aragón, nel 1524 Serveto prestò servizio per due anni presso Juan de Quintana di Majorca, dottore alla Sorbona di Parigi, francescano minorita e importante membro delle Cortes di Aragona. Inizialmente sembrava essere destinato al sacerdozio ma poi, all’età di diciassette anni, nel 1528, Serveto fu mandato dal padre a studiare legge all’università di Tolosa, prestigiosa università per gli studi di giurisprudenza, ma dopo appena un anno abbandonò richiamato nel 1529 da Quintana, diventato nel frattempo confessore personale dell’imperatore Carlo V. È stato tardivamente riconosciuto come il primo medico – almeno in Europa – ad aver descritto la circolazione polmonare o circolazione minore. Per le sue posizioni contro la Trinità, è stato arrestato, processato e mandato al rogo a Champel, nel sobborgo ginevrino. Serveto rappresenta un profondo innovatore, sia nell’ambito della teologia che della medicina, un martire e un gigante del libero pensiero.

La medicina del rinascimento e la scoperta della circolazione minore: il ruolo di Michele Serveto (1511–1553) [Renaissance medicine and the discovery of the lesser circulation: the role of Michael Servetus (1511-1553)]

Bragazzi, Nicola Luigi;Siri, Anna;Martini, Mariano
2017

Abstract

Michele Serveto (1511-1533) è stato un umanista, medico e teologo. Si dedicò allo studio della Bibbia e si interessò anche alle scienze, astrologia, meteorologia, filosofia scolastica, geografia, legge, anatomia e matematica. Michele Serveto sviluppò una solida conoscenza delle lingue classiche (latino, greco ed ebraico) che egli utilizzerà molto per i suoi studi. Dopo i primi studi in casa e poi nella scuola del convento di Monte-Aragón, nel 1524 Serveto prestò servizio per due anni presso Juan de Quintana di Majorca, dottore alla Sorbona di Parigi, francescano minorita e importante membro delle Cortes di Aragona. Inizialmente sembrava essere destinato al sacerdozio ma poi, all’età di diciassette anni, nel 1528, Serveto fu mandato dal padre a studiare legge all’università di Tolosa, prestigiosa università per gli studi di giurisprudenza, ma dopo appena un anno abbandonò richiamato nel 1529 da Quintana, diventato nel frattempo confessore personale dell’imperatore Carlo V. È stato tardivamente riconosciuto come il primo medico – almeno in Europa – ad aver descritto la circolazione polmonare o circolazione minore. Per le sue posizioni contro la Trinità, è stato arrestato, processato e mandato al rogo a Champel, nel sobborgo ginevrino. Serveto rappresenta un profondo innovatore, sia nell’ambito della teologia che della medicina, un martire e un gigante del libero pensiero.
Michael Servetus (1511-1553) was a humanist, physician and theologian. He studied the Bible and was also interested in science, astrology, meteorology, scholastic philosophy, geography, law, anatomy and mathematics. Michael Servetus developed a considerable knowledge of the classical languages (Latin, Greek and Hebrew), which he will use a lot for his studies during his lifetime. After early studies at home and then in the school of the convent of Mount- Aragón, in 1524, Servetus was working for two years for Juan de Quintana de Mallorca, a doctor at the Sorbonne in Paris, Franciscan and a prominent member of the Cortes of Aragon. At first, he seemed to be destined for the priesthood, but then, at the age of seventeen, in 1528, Servetus began studying law at the prestigious University of Law of Toulouse. H abandoned the law school after only a year, because in 1529 he was invited by Quintana, who in the meantime became a personal confessor of the Emperor Charles V. He is recognized as the first physician – at least in Europe – to have discovered and described the pulmonary circulation or lesser circulation. For his anti-Trinitarian views, he was arrested, tried and burned at the stake in Champel, a suburb of Geneva. Servetus represents a profound innovator, both in theology and medicine, a martyr and a giant of the free thought. © 2017, Croatian Scientific Society for the History of Health.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Servetus AMHA.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in versione editoriale
Dimensione 126.27 kB
Formato Adobe PDF
126.27 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/889182
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? 0
  • Scopus 1
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 2
social impact