Migranti: qualche oziosa divagazione letteraria