Mappe aperte nella narrativa speculativa di Douglas Coupland: dal centro al margine, dal dove al come, dall’io al noi