"Leggete con attenzione i due autori suddetti": i modelli di Zeno e Metastasio nella prospettiva goldoniana