Due proposte al testo delle "Metamorfosi" di Apuleio (5, 28 e 11, 23)