Un caso di resilienza del contratto collettivo al sopraggiungere della disciplina legale peggiorativa