Analysis of the allegory of Geometry in the De nuptiis Philologiae et Mercurii by Martianus Capella, where she is represented as a rude and unadorned pilgrim; the role of pulvis in the construction of allegory refers to the dust of all the roads of the world covered by the Ars, but also refers to the dust of the abacus of the theoretical part of the discipline. A game on the pulvis or on the sand was already traditionally present in relation to the scholars of geometry (see the Horatian ode of Archita and some funeral epigrams for scholars of geometry in the Palatine Anthology), as a consequence of the cultural impact exerted by Archimedes' Harenarius.

Analisi dell'allegoria di Geometria nel De nuptiis Philologiae et Mercurii di Marziano Capella, dove è rappresentata come una rude e disadorna pellegrina; il ruolo del pulvis nella costruzione dell'allegoria rimanda sì alla polvere di tutte le strade del mondo percorse dall'Ars, ma fa riferimento anche alla polvere dell'abaco della parte teorica della disciplina. Un gioco sul pulvis o sulla sabbia era già tradizionalmente presente in relazione agli studiosi di geometria (vedi l'oraziana ode di Archita e alcuni epigrammi funebri per geometri nell'Antologia Palatina), in conseguenza dell'impatto culturale esercitato dall'Harenarius di Archimede.

La polvere dell'abaco, la polvere delle strade: Geometria la pellegrina: viaggio e manuale geografico nel sesto libro del 'De nuptiis' di Marziano Capella

MORETTI, GABRIELLA
2003

Abstract

Analisi dell'allegoria di Geometria nel De nuptiis Philologiae et Mercurii di Marziano Capella, dove è rappresentata come una rude e disadorna pellegrina; il ruolo del pulvis nella costruzione dell'allegoria rimanda sì alla polvere di tutte le strade del mondo percorse dall'Ars, ma fa riferimento anche alla polvere dell'abaco della parte teorica della disciplina. Un gioco sul pulvis o sulla sabbia era già tradizionalmente presente in relazione agli studiosi di geometria (vedi l'oraziana ode di Archita e alcuni epigrammi funebri per geometri nell'Antologia Palatina), in conseguenza dell'impatto culturale esercitato dall'Harenarius di Archimede.
Analysis of the allegory of Geometry in the De nuptiis Philologiae et Mercurii by Martianus Capella, where she is represented as a rude and unadorned pilgrim; the role of pulvis in the construction of allegory refers to the dust of all the roads of the world covered by the Ars, but also refers to the dust of the abacus of the theoretical part of the discipline. A game on the pulvis or on the sand was already traditionally present in relation to the scholars of geometry (see the Horatian ode of Archita and some funeral epigrams for scholars of geometry in the Palatine Anthology), as a consequence of the cultural impact exerted by Archimedes' Harenarius.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/880351
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact