The fr. 52 D. (826 LJ-P.) by Timon of Phlios can be explained in relation to one of the so-called Comparisons by Ariston of Chios, who compared dialectics to men who eat crabs, and who for a little meat labor with a lot of shells. The similarity, in the form adopted by Timon, will be resumed later also by Cicero, always in an antidialectic function.

Il fr. 52 D. (826 L.J.-P.) di Timone di Fliunte può venire spiegato in rapporto con una delle cosiddette Similitudini di Aristone di Chio, che paragonava chi si occupava di dialettica a persone che mangino granchi, e che per poca carne si affaticano dietro a una gran quantità di gusci. La similitudine, nella forma adottata da Timone, sarà ripresa in seguito anche da Cicerone, sempre in funzione antidialettica.

Timone fr. 52 D. (826 L.J.-P.): Aristone, la dialettica, e i gusci di granchi

MORETTI, GABRIELLA
1995

Abstract

Il fr. 52 D. (826 L.J.-P.) di Timone di Fliunte può venire spiegato in rapporto con una delle cosiddette Similitudini di Aristone di Chio, che paragonava chi si occupava di dialettica a persone che mangino granchi, e che per poca carne si affaticano dietro a una gran quantità di gusci. La similitudine, nella forma adottata da Timone, sarà ripresa in seguito anche da Cicerone, sempre in funzione antidialettica.
The fr. 52 D. (826 LJ-P.) by Timon of Phlios can be explained in relation to one of the so-called Comparisons by Ariston of Chios, who compared dialectics to men who eat crabs, and who for a little meat labor with a lot of shells. The similarity, in the form adopted by Timon, will be resumed later also by Cicero, always in an antidialectic function.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/880346
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact