Si tratta della prima parte di un saggio che analizza la fortuna della interpretazione della "Commedia" e, più in generale, dell'opera dantesca come dipendenti dall'influsso del pensiero bonaventuriano

Il Dante "bonaventuriano" di Ernesto Jallonghi

MAURO, LETTERIO
2017-01-01

Abstract

Si tratta della prima parte di un saggio che analizza la fortuna della interpretazione della "Commedia" e, più in generale, dell'opera dantesca come dipendenti dall'influsso del pensiero bonaventuriano
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/876481
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact