Una difesa parziale del realismo metafisico