Il mago Cipriano nella letteratura agiografica e nel poemetto di Eudocia Augusta