Presenza trasparente dell’autore e libertà del lettore: la scrittura peritestuale nei romanzi di Christian Gailly"