Commento a Tribunale di Roma, 25 ottobre 2010