Commento a Tribunale di Roma, ord. 02/05/2008