La premorienza del beneficiario nell’assicurazione sulla vita