La tecnica del rinvio tra “teoria” e “pratica”