Dalla catatonia acuta letale alla sindrome maligna da neurolettici: una problematica diagnosi differenziale