Su alcune lettere di Christian Huygens in relazione al suo "De ratiociniis in ludo aleae”