Riflessioni su: Ralf Dahrendorf, Libertà attiva. Sei lezioni su un mondo instabile