Una teoria del diritto naturale? Alcune perplessità