Le mythe vertuïste e il paternalismo di stato