Alla Spezia l’immagine della “città della cultura” sta diventando un fattore di innovazione per l’identità urbana su cui si fonda una nuova strategia di sviluppo. Il cambiamento, visibile nella rinnovata qualità urbana del centro città, è il sintomo palese di una mutazione più profonda del fenomeno urbano. L’immagine, infatti, veicola un’ipotesi di sviluppo in cui un assetto innovativo, legato alla cultura ed al turismo, prende campo rispetto agli assetti industriale e portuale, più consolidati, ma attualmente soggetti a ripensamenti e trasformazioni. L’identità urbana si manifesta in forme inedite, alimentate dai comportamenti individuali e dall’instaurarsi di rapporti inconsueti tra cittadini e pubblica amministrazione. Contemporaneamente nuovi strumenti introducono la dimensione strategica nelle procedure e nelle azioni della pianificazione urbana. Le vicende in atto nella città fanno riflettere su problemi emergenti nella pianificazione urbana che rispondono ad istanze non materializzabili, poiché pongono domande di ”identità urbana”, propongono il paradigma della “città della cultura” ed, in definitiva, pongono interrogativi su cosa sia oggi la “cultura della città”.

Cultura e identità nelle strategie di una città di dimensioni medio-piccole

DOMINICI, MARIA LUISA;
2006

Abstract

Alla Spezia l’immagine della “città della cultura” sta diventando un fattore di innovazione per l’identità urbana su cui si fonda una nuova strategia di sviluppo. Il cambiamento, visibile nella rinnovata qualità urbana del centro città, è il sintomo palese di una mutazione più profonda del fenomeno urbano. L’immagine, infatti, veicola un’ipotesi di sviluppo in cui un assetto innovativo, legato alla cultura ed al turismo, prende campo rispetto agli assetti industriale e portuale, più consolidati, ma attualmente soggetti a ripensamenti e trasformazioni. L’identità urbana si manifesta in forme inedite, alimentate dai comportamenti individuali e dall’instaurarsi di rapporti inconsueti tra cittadini e pubblica amministrazione. Contemporaneamente nuovi strumenti introducono la dimensione strategica nelle procedure e nelle azioni della pianificazione urbana. Le vicende in atto nella città fanno riflettere su problemi emergenti nella pianificazione urbana che rispondono ad istanze non materializzabili, poiché pongono domande di ”identità urbana”, propongono il paradigma della “città della cultura” ed, in definitiva, pongono interrogativi su cosa sia oggi la “cultura della città”.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11567/218248
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact