Luca Assarino "sensi" e "stupore": lo sguardo di un esperto d'arte seicentesco