Tasso e i Gonzaga: a proposito di un’opera minore