Programmiamo? Sì, logicamente! L’irresistibile eleganza di Prolog.