La nozione di “ramo d’azienda” ex art. 2112 c.c. adottata dalla Corte di Cassazione è rimasta insensibile alle modifiche legislative (art. 32, d. lgs. n. 276/2003) e agli apporti interpretativi provenienti dalla sentenza Amatori della Corte di Giustizia Ue. Fedele a se stessa, la Cassazione, in relazione alla fattispecie del trasferimento di ramo d’azienda, continua a ripetere che l’art. 2112 c.c. trova applicazione se il complesso trasferito è funzionalmente autonomo e se conserva nel trasferimento la propria identità. La scelta di tenere fermo tale orientamento ha indotto i giudici di legittimità ad elaborare nel tempo nuovi percorsi motivazionali. L’impegno profuso nella ricerca di nuovi argomenti a sostegno di consolidate soluzioni induce a ritenere che non siano probabili révirement in materia.

La Corte di Cassazione dopo la sentenza Amatori: autonomia funzionale e conservazione dell’identità del ramo d’azienda ceduto

M. Novella
2017

Abstract

La nozione di “ramo d’azienda” ex art. 2112 c.c. adottata dalla Corte di Cassazione è rimasta insensibile alle modifiche legislative (art. 32, d. lgs. n. 276/2003) e agli apporti interpretativi provenienti dalla sentenza Amatori della Corte di Giustizia Ue. Fedele a se stessa, la Cassazione, in relazione alla fattispecie del trasferimento di ramo d’azienda, continua a ripetere che l’art. 2112 c.c. trova applicazione se il complesso trasferito è funzionalmente autonomo e se conserva nel trasferimento la propria identità. La scelta di tenere fermo tale orientamento ha indotto i giudici di legittimità ad elaborare nel tempo nuovi percorsi motivazionali. L’impegno profuso nella ricerca di nuovi argomenti a sostegno di consolidate soluzioni induce a ritenere che non siano probabili révirement in materia.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/891860
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact