Lo sviluppo di metodi di analisi rapidi e non distruttivi per assicurare l'autenticità di ciò che viene dichiarato nelle etichettedi alimenti ed estratti a base vegetale è di interesse comune sia per il settore industriale al fine di salvaguardare prodotti di qualità, sia per i consumatori. Se da un lato, la sostituzione anche parziale di un vegetale o di un suo estratto con un altro rappresenta un danno economico, dall’altro l’omissione di alcuni ingredienti, presenti, ma non dichiarati, potrebbe avere ripercussioni anche gravi sulla salute dei consumatori (es. allergeni nascosti). La maggior parte delle metodiche analitiche ad oggi riportate in letteratura per l’autenticazione dei succhi di frutta, come esempio di alimento a base vegetale, e di macerati glicerici o tinture madri, come esempio di integratori alimentari a base erboristica,implicano prevalentemente l’utilizzo di metodiche distruttive e/o di strumenti ad alto costo e/o l’uso di grandi quantità di solventi. Inoltre, tali metodiche sono spesso onerose da un punto di vista sia dei costi siadei tempi di analisi. Per ovviare a questi inconvenienti è stata messa a punto un’alternativa analitica rapida non distruttivada utilizzare quanto meno in una fase di screening, al fine di evidenziare rapidamente alcune delle più tipiche azioni illecite operate in questi settori. Il metodo analitico proposto si basa sulla spettroscopia UV-visibile e sull’analisi multivariata dei dati. La spettrofotometria UV-visibile, notoriamente poco costosa e di facile impiego, è stata utilizzata non in maniera tradizionale, bensì come tecnica aspecifica a fingerprintaccoppiandola alla analisi statistica multivariata.

VALUTAZIONE DELL’AUTENTICITÀ DI ALIMENTI E INTEGRATORI ALIMENTARI A BASE VEGETALE MEDIANTE FINGERPRINT SPETTROFOTOMETRICA UV_VISIBILE E ANALISI STATISTICA MULTIVARIATA

Turrini, F.;Boggia, R.;Zunin, P.
2017

Abstract

Lo sviluppo di metodi di analisi rapidi e non distruttivi per assicurare l'autenticità di ciò che viene dichiarato nelle etichettedi alimenti ed estratti a base vegetale è di interesse comune sia per il settore industriale al fine di salvaguardare prodotti di qualità, sia per i consumatori. Se da un lato, la sostituzione anche parziale di un vegetale o di un suo estratto con un altro rappresenta un danno economico, dall’altro l’omissione di alcuni ingredienti, presenti, ma non dichiarati, potrebbe avere ripercussioni anche gravi sulla salute dei consumatori (es. allergeni nascosti). La maggior parte delle metodiche analitiche ad oggi riportate in letteratura per l’autenticazione dei succhi di frutta, come esempio di alimento a base vegetale, e di macerati glicerici o tinture madri, come esempio di integratori alimentari a base erboristica,implicano prevalentemente l’utilizzo di metodiche distruttive e/o di strumenti ad alto costo e/o l’uso di grandi quantità di solventi. Inoltre, tali metodiche sono spesso onerose da un punto di vista sia dei costi siadei tempi di analisi. Per ovviare a questi inconvenienti è stata messa a punto un’alternativa analitica rapida non distruttivada utilizzare quanto meno in una fase di screening, al fine di evidenziare rapidamente alcune delle più tipiche azioni illecite operate in questi settori. Il metodo analitico proposto si basa sulla spettroscopia UV-visibile e sull’analisi multivariata dei dati. La spettrofotometria UV-visibile, notoriamente poco costosa e di facile impiego, è stata utilizzata non in maniera tradizionale, bensì come tecnica aspecifica a fingerprintaccoppiandola alla analisi statistica multivariata.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/890776
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact