Parlare ai contemporanei con le parole degli antichi: la funzione della citazione nella letteratura bizantina