“La scimia, il papagallo e la spinetta”. L’arte della diva nella “Ritornata di Londra” di Goldoni e Fischietti