Oggi il progetto di architettura è sottoposto a sempre nuovi stimoli da parte dello sviluppo tecnologico (si veda, ad esempio, il caso dell’informatica) e ciò gli offre la possibilità di fornire nuove risposte. Non è possibile definire un solo tipo di relazione tra architettura e tecnologia, in quanto dipende da numerose variabili (la dimensione professionale, l’entità del progetto, ecc.). Nel caso di commesse eccezionali per dimensione, complessità o professionalità coinvolte può accadere che lo sviluppo tecnologico intervenga nel progetto nel senso che è in grado di offrirgli soluzioni speciali, studiate ad hoc, che hanno anche, spesso, un elevato grado di innovazione o avanzamento tecnico. Tuttavia, affinché gli avanzamenti tecnologici entrino a far parte della “prassi comune” è necessario che i cambiamenti intervengano, oltre che nel processo edilizio, anche nella cultura tecnologica dei progettisti. Considerando il caso dei sistemi costruttivi in legno di tipo industrializzato, per i quali recentemente si è manifestato un interesse crescente da parte dell’architettura internazionale, ci si interroga sulle variabili che intervengono nella relazione fra processo produttivo-costruttivo e processo progettuale e che influenzano i diversi attori del processo edilizio. Lo stato dell’arte italiano esemplifica come la cultura tecnologica influisca sulla capacità dei progettisti di gestire il processo edilizio insieme agli altri operatori, controllando l’esito architettonico finale.

Sistemi costruttivi in legno tra progetto di architettura e processo di industrializzazione edilizia

PICCARDO, CHIARA;NOVI, FAUSTO
2015

Abstract

Oggi il progetto di architettura è sottoposto a sempre nuovi stimoli da parte dello sviluppo tecnologico (si veda, ad esempio, il caso dell’informatica) e ciò gli offre la possibilità di fornire nuove risposte. Non è possibile definire un solo tipo di relazione tra architettura e tecnologia, in quanto dipende da numerose variabili (la dimensione professionale, l’entità del progetto, ecc.). Nel caso di commesse eccezionali per dimensione, complessità o professionalità coinvolte può accadere che lo sviluppo tecnologico intervenga nel progetto nel senso che è in grado di offrirgli soluzioni speciali, studiate ad hoc, che hanno anche, spesso, un elevato grado di innovazione o avanzamento tecnico. Tuttavia, affinché gli avanzamenti tecnologici entrino a far parte della “prassi comune” è necessario che i cambiamenti intervengano, oltre che nel processo edilizio, anche nella cultura tecnologica dei progettisti. Considerando il caso dei sistemi costruttivi in legno di tipo industrializzato, per i quali recentemente si è manifestato un interesse crescente da parte dell’architettura internazionale, ci si interroga sulle variabili che intervengono nella relazione fra processo produttivo-costruttivo e processo progettuale e che influenzano i diversi attori del processo edilizio. Lo stato dell’arte italiano esemplifica come la cultura tecnologica influisca sulla capacità dei progettisti di gestire il processo edilizio insieme agli altri operatori, controllando l’esito architettonico finale.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
hdl 11567-831292.pdf

accesso chiuso

Descrizione: articolo
Tipologia: Documento in versione editoriale
Dimensione 2.06 MB
Formato Adobe PDF
2.06 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11567/831292
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact