La forte interdipendenza storica tra città e territori e, nello specifico, tra città-porto e territori del contesto mediterraneo definisce questi ambiti costieri come una rete di sistemi complementari ed inter-scala la cui complessità, ormai stratificata dai secoli. A tale proposito molti dei progetti di ricerca internazionali riconoscono questi ambito come laboratori privilegiati per lo studio e la comprensione di quei fenomeni che agendo sui territori più o meno ciclicamente ne determinano ed orientano, oggi, logiche e forme di sviluppo, evoluzione ed organizzazione. Il turismo, in particolare in questo quadro logico e geografico, costituisce una delle forze più determinanti ed analizzate per le diverse configurazioni, tempi e modalità di funzionamento in cui si declina e per la portata dei condizionamenti che opera nei diversi ambiti del bacino, in particolare, rispetto alle peculiari specificità non solo morfologico-sistemiche, ma anche, e forse soprattutto, culturali, sociali, economiche … Se, dunque, in relazione alle dinamiche turistiche, facendo riferimento ai principali studi sull’organizzazione dei contesti costieri mediterranei, possiamo distinguere almeno tre diverse tipologie di scenari; lo studio e l’elaborazione di strategie e progetti calati sui diversi modelli rende interessante un confronto incrociato rispetto alla trasferibilità ed esportabilità degli stessi tra un ambito e l’altro.

Turismo e sviluppo di territori e città mediterranee. Trasferibilità delle esperienze e dei modelli

NAN, EMANUELA
2014

Abstract

La forte interdipendenza storica tra città e territori e, nello specifico, tra città-porto e territori del contesto mediterraneo definisce questi ambiti costieri come una rete di sistemi complementari ed inter-scala la cui complessità, ormai stratificata dai secoli. A tale proposito molti dei progetti di ricerca internazionali riconoscono questi ambito come laboratori privilegiati per lo studio e la comprensione di quei fenomeni che agendo sui territori più o meno ciclicamente ne determinano ed orientano, oggi, logiche e forme di sviluppo, evoluzione ed organizzazione. Il turismo, in particolare in questo quadro logico e geografico, costituisce una delle forze più determinanti ed analizzate per le diverse configurazioni, tempi e modalità di funzionamento in cui si declina e per la portata dei condizionamenti che opera nei diversi ambiti del bacino, in particolare, rispetto alle peculiari specificità non solo morfologico-sistemiche, ma anche, e forse soprattutto, culturali, sociali, economiche … Se, dunque, in relazione alle dinamiche turistiche, facendo riferimento ai principali studi sull’organizzazione dei contesti costieri mediterranei, possiamo distinguere almeno tre diverse tipologie di scenari; lo studio e l’elaborazione di strategie e progetti calati sui diversi modelli rende interessante un confronto incrociato rispetto alla trasferibilità ed esportabilità degli stessi tra un ambito e l’altro.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/810457
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact