Accertamento tecnico preventivo e accettazione della giurisdizione italiana: il recente intervento della Consulta