Thomas Hobbes traduttore di Omero: i "casi" diotrephés e dioghenés e il problema dell'origine divina del potere politico