La Corte di cassazione afferma che l’abuso del diritto è rilevabile d’ufficio in giu- dizio, purché sia garantito alle parti il diritto di contraddire sul punto. Il fonda- mento di tale rilevabilità appare alquanto malfermo, non potendosi essa desume- re in modo convincente né dal diritto comunitario o dall’art. 53 Cost., né dal re- gime delle eccezioni nel processo (art. 112 c.p.c.), né dalla pretesa, ma non rile- vante, rilevabilità d’ufficio della nullità dei contratti (art. 1421 c.c.). Né, salvi casi eccezionali, tale rilevabilità sembra potersi desumere dalla spettanza al giudice di poteri qualificatori della fattispecie oggetto del giudizio. Quanto al contenuto del diritto al contraddittorio sulla questione rilevata d’uffi- cio, esso deve sempre consentire il pieno esercizio del diritto di difesa. Nel caso di rilievo in sede di legittimità, esso implica di regola iniziative istruttorie e valu- tazioni di fatto incompatibili con le caratteristiche del giudizio di cassazione. Parole chiave: Processo tributario, abuso del diritto, garanzie del contribuente, eccezioni, rilievo d’ufficio

La rilevabilità d’ufficio dell’abuso del diritto tra regole processuali e garanzie di difesa del contribuente

MARCHESELLI, ALBERTO
2013

Abstract

La Corte di cassazione afferma che l’abuso del diritto è rilevabile d’ufficio in giu- dizio, purché sia garantito alle parti il diritto di contraddire sul punto. Il fonda- mento di tale rilevabilità appare alquanto malfermo, non potendosi essa desume- re in modo convincente né dal diritto comunitario o dall’art. 53 Cost., né dal re- gime delle eccezioni nel processo (art. 112 c.p.c.), né dalla pretesa, ma non rile- vante, rilevabilità d’ufficio della nullità dei contratti (art. 1421 c.c.). Né, salvi casi eccezionali, tale rilevabilità sembra potersi desumere dalla spettanza al giudice di poteri qualificatori della fattispecie oggetto del giudizio. Quanto al contenuto del diritto al contraddittorio sulla questione rilevata d’uffi- cio, esso deve sempre consentire il pieno esercizio del diritto di difesa. Nel caso di rilievo in sede di legittimità, esso implica di regola iniziative istruttorie e valu- tazioni di fatto incompatibili con le caratteristiche del giudizio di cassazione. Parole chiave: Processo tributario, abuso del diritto, garanzie del contribuente, eccezioni, rilievo d’ufficio
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/615145
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact