Una rilettura dei confini tra architettura e grafica, terreno privilegiato da futuristi e costruttivisti , approdo di una nuova architettura che si fa supporto smaterializzato per accogliere la leggerezza dei caratteri tipografici e di altre immagini.

Pagine di architettura,

BISTAGNINO, ENRICA;
2000

Abstract

Una rilettura dei confini tra architettura e grafica, terreno privilegiato da futuristi e costruttivisti , approdo di una nuova architettura che si fa supporto smaterializzato per accogliere la leggerezza dei caratteri tipografici e di altre immagini.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11567/527397
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact