Viene presentato lo studio dello stato di sollecitazione dell’alberatura e delle strutture di due imbarcazioni a vela d’epoca della Marina Militare Italiana, la Nave Scuola "Stella Polare" e la Nave Scuola "Corsaro II", risalenti ai primi anni 60; lo studio aveva lo scopo di valutare la resistenza residua delle strutture dello scafo e dell'alberatura in vista di un intervento di refitting e, nel caso, prospettare le soluzioni necessarie. L'indagine è stata condotta mediante analisi ad elementi finiti sui modelli delle alberature realizzati con il software ad elementi finiti Maestro; i carichi utilizzati sono stati determinati sia applicando la normativa del registro norvegese Det Norske Veritas (DNV) sia mediante calcoli diretti delle forze agenti sulle velature. Successivamente sono stati realizzati anche alcuni modelli parziali delle strutture dello scafo per determinare l' entità delle sollecitazioni scaricate dall’alberatura sulle stesse. L’analisi ad elementi finiti ha dimostrato che, nell’attuale stato di conservazione, entrambe le imbarcazioni presentano margini di sicurezza strutturali sufficienti ad escludere possibilità di cedimenti strutturali causati dai carichi sulle alberature.

Verifiche strutturali sull'alberatura di barche a vela d'epoca

BOOTE, DARIO;
2012

Abstract

Viene presentato lo studio dello stato di sollecitazione dell’alberatura e delle strutture di due imbarcazioni a vela d’epoca della Marina Militare Italiana, la Nave Scuola "Stella Polare" e la Nave Scuola "Corsaro II", risalenti ai primi anni 60; lo studio aveva lo scopo di valutare la resistenza residua delle strutture dello scafo e dell'alberatura in vista di un intervento di refitting e, nel caso, prospettare le soluzioni necessarie. L'indagine è stata condotta mediante analisi ad elementi finiti sui modelli delle alberature realizzati con il software ad elementi finiti Maestro; i carichi utilizzati sono stati determinati sia applicando la normativa del registro norvegese Det Norske Veritas (DNV) sia mediante calcoli diretti delle forze agenti sulle velature. Successivamente sono stati realizzati anche alcuni modelli parziali delle strutture dello scafo per determinare l' entità delle sollecitazioni scaricate dall’alberatura sulle stesse. L’analisi ad elementi finiti ha dimostrato che, nell’attuale stato di conservazione, entrambe le imbarcazioni presentano margini di sicurezza strutturali sufficienti ad escludere possibilità di cedimenti strutturali causati dai carichi sulle alberature.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11567/511919
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact