Immunoterapia nel paziente chirurgico "a rischio": nostra esperienza