Note sulla custodia della natura tra monismo e creazionismo