“Il meccanismo della falsificazione e della perversione nel pensiero auto lesivo”