L'impossibilità sopravvenuta come limite della responsabilità contrattuale nel diritto anglo-americano