Su due doppioni dell'antico indiano