Si può ancora scrivere storia del movimento operaio?