Un verso latino in forma di rebus (TRF 238) nella Retorica ad Erennio 3.34, «Maia» 48, 1996, pp. 157-169