Sulla natura convettiva dell'instabilità delle barre fluviali