L’applicazione del “who-water safety plan” alle strutture ospedaliere