Analisi della lingua modernissima - aperta a neologismi, forestierismi, composti e derivati inconsueti - della poesia di Vittorio Osvaldo Tommasini (Farfa), futurista triestino ma attivo a Torino e Savona, con particolare attenzione alla raccolta "Noi miliardario della fantasia" (1933).

"Ne sentirai di tutti i colori". Sulla lingua poetica di Farfa

MANFREDINI, MANUELA
2009

Abstract

Analisi della lingua modernissima - aperta a neologismi, forestierismi, composti e derivati inconsueti - della poesia di Vittorio Osvaldo Tommasini (Farfa), futurista triestino ma attivo a Torino e Savona, con particolare attenzione alla raccolta "Noi miliardario della fantasia" (1933).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11567/230636
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact