La traduttologia: verso un modello teorico verificabile