Il "da dove" e il "verso dove" di una "fuga" artistica. Riflessioni estetiche in margine alla mostra "Spunti di fuga